Una terra ricca di storia, cultura e sapori a due passi da Bergamo
  Contatti
Referente: Paolo Puglioli
Indirzzo: Via Cav di Vittorio Veneto, 2, Scanzorosciate, BG, Italia
Cellulare: 347 9662900
Sito web: http://www.emotionbike.eu/
Email:
Pagina FB:
Paolo PuglioliReferente
- KmLunghezza
-Durata
FacileDifficoltà
- mQuota min
- mQuota max
-Fondo
-500Dislivello
-Dislivello di salita
-Ciclabilità

Le Terre del Vescovado

MOSCATO DI SCANZO WINE TOUR

Emotion Bike propone un tour ciclistico per scoprire il Moscato di Scanzo e le sue colline

La partenza sarà dal parcheggio del comune di Scanzorosciate.

Percorrendo tratti di pista ciclabile e strade secondarie raggiungeremo le dolci colline dove presso le aziende agricole del territorio potremo scoprire e degustare il prodotto della più piccola DOCG italiana: Il Moscato di Scanzo, vino dolce da abbinare ad un dessert o da meditazione.

Potremo avere la possibilità di pranzare in uno degli agriturismi presenti lungo il percorso e infine visitare il Consorzio di Tutela del Moscato di Scanzo, dove poter acquistare una bottiglia come ricordo di questa magnifica giornata.

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE

L’e-bike tour è disponibile da un minimo di 4 persone ad un massimo di 8. Non è necessario che i partecipanti facciamo parte dello stesso gruppo di prenotazione.

Il Tour avrà una durata indicativa di 4 ore, con ritorno previsto alle ore 13:00 a Via Cav di Vittorio Veneto, 2 Scanzorosciate

RISTORO

La degustazione ed il pranzo verranno effettuati in una delle cantine o agriturismi della zona previa prenotazione.

 

Per info, prezzi e prenotazioni clicca qui

ENGLISH VERSION

Lungo l'itinerarioLe tappe

Villa/dimora storica, Associazioni

Salotto del Moscato in Villa Galimberti

Nuova sede del Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo e dell’Associazione Strada del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi , all’interno di Villa Galimberti, nel centro storico di Scanzo. Punto informazioni e vendita Moscato di Scanzo DOCG. Un salotto esclusivo, realizzato su due piani, all’interno di un palazzo antico nel cuore storico di Scanzorosciate, dove potersi immergere nella cultura del vino attraverso la suggestione dei materiali, dei colori e degli allestimenti. La sala superiore è stata dedicata all’avv. Bendinelli e all’arch. Fumagalli, con la seguente dedica: “Grazie per l’impegno e la dedizione verso il Moscato di Scanzo. Ci avete insegnato che le cose migliori si ottengono con il massimo della passione. I soci del Consorzio”. Due illustri personaggi che grazie alla loro tenacia e alla forza di volontà hanno contribuito in modo decisivo alla conoscenza del Moscato di Scanzo e all’ottenimento della Docg. La seconda sala, con un antico soffitto a volte, è stata dedicata a Gino Veronelli con la seguente dedica: “Grazie per averci sempre sostenuto e spronato ad amare il nostro Moscato di Scanzo. I soci del Consorzio”. Sincero riconoscimento verso un uomo che amava ed invitava ad amare il Moscato di Scanzo. L’obiettivo del “Salotto del Moscato di Scanzo” è quello di creare un luogo di incontro, di promozione e di racconto del territorio, dei suoi prodotti e della cultura vitivinicola.

Consorzio

Consorzio Tutela Moscato di Scanzo

Il Consorzio di Tutela nasce nel dicembre del 1993 dalla trasformazione dell’Associazione Produttori Moscato di Scanzo, fondata nel dicembre 1982. Il primo obiettivo del neo costituito Consorzio fu l’ottenimento di una Denominazione non legata al Valcalepio; il fatto si concretizzò con il D.M. del 17 aprile 2002 , con il quale veniva istituita la nuova Denominazione: “Moscato di Scanzo Doc” o “Scanzo Doc” . Ma la particolarità e l’unicità del Moscato di Scanzo richiedevano una superiore denominazione. Il 12 febbraio 2009, il Ministero alle Politiche Agricole, sentito il parere del Comitato Nazionale Vini, accoglieva la richiesta del Consorzio di Tutela, attribuendo al Moscato di Scanzo la Denominazione di Origine Controllata e Garantita (Docg), divenendo in tal modo la prima e unica Docg di Bergamo e la quinta della Regione Lombardia. Il Moscato di Scanzo è stato riconosciuto come Docg con D.M del 28 aprile 2009 , pertanto con la produzione anno 2007 si è potuto utilizzare il riconoscimento Docg garante della tutela e della qualità del prodotto. Oggi il Consorzio Tutela Moscato di Scanzo è impegnato attivamente per la sua valorizzazione, divulgazione e promozione attraverso azioni dalle molteplici sfaccettature. Chiunque sia interessato a visite presso le aziende , o ad approfondire la conoscenza del territorio di Scanzo e del suo Moscato, potrà  contattare la nostra sede al numero telefonico riportato o tramite una e-mail . In caso di comitive e con congruo preavviso, potranno essere organizzate escursioni presso le aziende associate, con degustazione .